in

KEANE CHAT # 3

Last post 05-24-2013 10:14 PM by sim163. 185 replies.
Page 1 of 10 (186 items) 1 2 3 4 5 Next > ... Last »
Sort Posts: Previous Next
  • 06-20-2012 3:36 PM

    KEANE CHAT # 3

    blueberrynight:

    Grazie Simo per il resoconto dei due concerti e per il ricordo di Scott. Mi dispiace tantissimo per la sua scomparsa, ancora oggi mi sembra impossibile Sad. Anche se attualmente stava lavorando per i Radiohead, Scott era una parte importante della "famiglia" Keane, probabilmente una delle persone più vicine alla band: sempre presente prima, durante e dopo i live, sempre pronto ad intervenire per risistemare la batteria di Rich, il cavo allentato di una tastiera e in ogni altra evenienza. Ricordo anche un episodio buffo di qualche anno fa, quando un tipo piuttosto alticcio comparve improvvisamente sul palco cercando di "abbracciare" Tom. Scott, più rapido della security, gli balzò addosso, spingendolo via e mettendo Tom al sicuro.
    Deve essere stato difficilissimo per i ragazzi cercare di mettere da parte il dolore e offrire comunque una bella performance ai loro fans.

    Ritornando ai due live, finalmente hanno allungato la setlist! Tra tutte le foto mi ha fatto piacere vedere in particolare la consegna ufficiale dei cantuccini a Tom (secondo me li hanno graditi, durante i lunghi spostamenti col tour bus ci vuole qualcosa da sgranocchiare ogni tanto).
    Grazie anche per la curiosità sul testo di Myth, anche se per il momento si ostinano a non volerla suonare dal vivo.
    Mi chiedo cosa dirà Richard quando ti vedrà nuovamente nei prossimi due concerti hahaha! Big Smile



    Causa problemi di strana duplicazione threads  apriamo il terzo thread quotando l'ultimo messaggio che era scritto.

    Ecco i links del keane chat 1

    e del Keane chat 2

  • 06-26-2012 9:38 PM In reply to

    • sim163
    • Top 25 Contributor
    • Joined on 07-31-2008
    • Firenze, Italia
    • Posts 4,932

    Re: KEANE CHAT # 3

    Grazie Roby. Speriamo che il forum non continui a fare i capricci. Ogni volta che metto le foto di qualche concerto si impalla, sarà mica colpa mia??

    Per i concerti di New York e Philadelphia ho scritto un po' di cose e postato qualche foto nel topic Keane Chat 2, e ora quasi quasi butto giu' due righe per quello di Nashville Stick out tongue. Devo ancora sistemare le foto di Milwaukee, e raccogliere un attimino le idee...

    Concerto Nashville (Tennessee) 21 giugno.
    Come al solito mi dilunghero' nei dettagli di viaggio e attesa, e poi restero' senza parole quando arriva il momento di raccontare del concerto ma vabbè...son fatta così...
    Il mio viaggio è iniziato il 20 giugno, di mattina, su un volo di due ore per Nashville. Sono arrivata intorno a mezzogiorno, e subito sono stata accolta dal clima ostile e torrido di Nashville. Dopo il check in in hotel ho passeggiato un po' per la città in compagnia di una ragazza che ho conosciuto al concerto di Dallas nel 2010, e rischiando la morte per caldo o accoltellamento ci siamo anche spinte, sempre a piedi, verso il Marathon Music Works, che si trova non lontano dal centro ma in una zona un po' meno frequentata e carina. Chiedendo informazioni ad un ragazzo che stava sistemando dei birilli fuori dal portone, abbiamo saputo che il tourbus dei Keane era atteso per le 3 di mattina, e che il giorno del concerto la band avrebbe suonato, nel pomeriggio, una sessione per la vicina stazione radio. Ci siamo avviate al portone adiacente, e abbiamo bussato senza ritegno alla radio, dove ci ha accolto Dave, il responsabile della programmazione. Abbiamo chiacchierato un po', un tipo simpatico e socievole, e quando gli abbiamo chiesto se il giorno dopo avremmo potuto assistere alla trasmissione per la radio, incredibilmente ci ha detto di si!!!! In via del tutto speciale pero'...ho chiesto se altri amici sarebbero potuti entrare ma il suo no è stato perentorio.
    Rinvigorite dalla notizia, e da una sosta al fresco in un bar, ci siamo avviate di nuovo verso il centro, con 36 gradi e il sole a picco, e ci siamo date appuntamento al giorno dopo....

    Oltre ad aver sfruttato quasi tutte le mie miglia aeree gratuite per risparmiare sul viaggio, mi ero anche già organizzata con una fan incontrata ad altri concerti nel 2010 per condividere la stanza dell'hotel e ammortizzare le spese, e così una volta arrivata anche lei, in tardo pomeriggio, siamo andate a procurarci quello che da li alle successive 48 ore sarebbe stato probabilmente il nostro unico pasto.

    La mattina successiva non è stata necessaria la sveglia. Erano le 7.30 e eravamo già vigili e sveglie, impazienti... Intorno alle 10.00 eravamo già sul posto con le nostre sedie, gli ombrelli, la protezione solare 50 e qualcosa da bere. Eravamo le prime...
    Nel corso della mattinata e del primo pomeriggio si è aggiunta altra compagnia...Il sole e il caldo erano assurdi, menomale che qualche nuvola di tanto in tanto oscurava il sole cocente che ci ha accompagnati dal nostro arrivo fino alle 4 di pomeriggio.
    Io sono quella cosa sudaticcia con la canottiera psichedelica e l'ombrello in mano.


    Tra qualche breve sosta in un provvidenziale bagno li vicino e il bar, sono passate in qualche modo le prime ore, e intorno alle 15.00 se non erro sono passati Richard e Jesse a salutare i fans.

     

    Due chiacchiere, autografi, consegna regali vari... Non volevo star troppo nel mezzo visto che li avevo già visti meno di una settimana prima, e ho solo fatto una foto al volo con Jesse (me la son scattata da sola) salutandolo e lasciandolo poi alle chiacchiere con gli altri fans.

    Sembro un po' scema ma vabbè, è venuta fuori una foto simpatica. La sciarpa che ha Jesse al collo è un regalo della mia amica di Dallas Stick out tongue per le lunghe giornate invernali Inglesi.

     

    Quando è giunta l'ora dell'esibizione per la radio, non essendosi ancora presentati alcuni fans che si erano fatti mettere in lista (non so come), il personale della radio ha fatto entrare anche alcune persone che erano in attesa fuori, e mi son sentita molto meglio...mi dispiaceva per tutte quei fans che erano li in attesa da cosi tanto tempo. I Keane avrebbero suonato tre canzoni + intervista, proprio dentro il locale del concerto, solo che il tutto sarebbe stato trasmesso alla radio locale Lightning 100. Eravamo 25 fans, e bastaIndifferent Ero la prima della fila sulla porta, e quando sono entrata ho visto per prima cosa Tim e Tom sul palco che si son voltati verso la porta, mi son sentita gelare il sangue. Ho alzato la mano in cenno di saluto e ho preso posto sotto il palco, seguita da tutti gli altri.

    Eravamo sistemati così... (credits Lightning100/Marathon Music Works)

    Che bello Tim con gli occhialoni!!!

     

    Hanno suonato Silenced by The Night e poi Somewhere Only We Know, rilasciato una breve intervista, e poi concluso con Sovereign Light Cafe'.
    Eravamo pochi ma abbiamo fatto un po' di baccano ovviamente Stick out tongue.
    Ecco qui qualche foto dell'evento...

     


     


     


     

    Alla fine della trasmissione radio ci è stato detto che saremmo stati divisi in gruppi di 8 per fare una foto con la band, e ci è stata data anche una fotografia già firmata per ricordo Big Smile  Purtroppo ancora il sito della radio non ha pubblicato le foto, ma la mia amica Deb ha scattato questa Stick out tongue

    Oddiooooo!!!! Ero accanto a Tom!!!!!

    Tornati fuori alla realtà e alle avversità climatiche, abbiamo atteso altre due ore, fino a quando finalmente siamo stati fatti entrare, alle 19.00.  Un'altra ora di attesa in piedi e alle 20.00 ha iniziato Patrick Watson con la sua band. Interessante....Batteria/Musical saw, violino, chitarra (spettacolo!!), basso e voce. Mi son divertita!

    La band di apertura termina la performance, e il palco viene predisposto per i Keane, vengono tolti gli strumenti di Patrick Watson, tolto il telo da batteria e CP, aggiustati cavi e posizionate a terra setlist e bottigliette di acqua.

    Entrano i Keane e inizia You Are Young. E' la gioia pura per me. Dopo quello strano clima sul palco a Philadelphia, adesso vedo i ragazzi concentrati e felici. Tutto è tornato come prima, la folla, circa 1500 persone, reagisce con entusiasmo alle canzoni.
    Anche Bend and Break è un concentrato di energia, e le canzoni iniziano a scivolare via, troppo velocemente, come succede sempre quando ti diverti...
    Il passaggio Strangeland/On The Road è meraviglioso. Dalla pacata tristezza all'entusiasmo piu folle. Continuo a saltare agitarmi cantare e ballare nonostante l'impianto di condizionamento a mio parere funzioni un po' male.

     

     


     

     

     Strangeland...

     

    Siamo all'ottava canzone....Silenced By The Night. Il pubblico è in fiamme, e forse non è l'unica cosa in fiamme...
    Verso la fine della canzone salta l'aria condizionata, l'effetto è immediato, un caldo diabolico (fuori ci saranno ancora 35 gradi e noi siamo in 1500 pigiati in un locale a saltare e cantare). Mentre Tom canta alcuni riflettori si spengono, salta l'amplificazione e sentiamo solo il suono della batteria, e chi è piu vicino la voce di Tom. Tutto il resto è muto anche se Tim e Jesse continuano a suonare.

    Meravigliosi quei pochi secondi finali, con tutto il pubblico che canta a squarciagola accompagnato solo dalla batteria...ho trovato il video per chi lo volesse vedere....il tutto inizia intorno a 2.40
    http://www.youtube.com/watch?v=HVOvHTwurCk

    Dopo la canzone i ragazzi si guardano perplessi e non sanno cosa dirci, passa un minuto e arriva sul palco Colin, il tour manager, che sussurra qualcosa all'orecchio a Tom. Tom ci riferisce che c'è un problema con la corrente e l'aria condizionata e devono per il momento interrompere. Richard fa sengo di "ci vediamo tra poco". Ma di li a poco un ragazzo due file dietro a me inizia a gridare come un pazzo che c'è un incendio e che dobbiamo evacuare il locale, e che se la gente sulla porta di emergenza non si da' una mossa per uscire, restiamo tutti bloccati li dentro. Li me la stavo per fare addosso....ero piantata davanti al palco, con tutta quella gente dietro, a destra e sinistra, e nessuno si muoveva. Altre grida del tipo impazzito. Poi un ragazzo della security ha fatto lo stesso annuncio panicando un po' di meno, dicendo anzi che era esploso un generatore e che dovevamo uscire per motivi di sicurezza, e allora piano piano ci siamo avviati verso l'usicta. Vedevo un po' di fumo, ma non so se era dovuto al calore dentro il locale, ma niente fuoco. Il generatore ho saputo poi che era fuori dal locale, sulla porta d'ingresso, e che era rimasta al buio tutta la via. Sarà stato Tim a girare e dare potenza a qualche pulsante del CP???Stick out tongue 

    Quando mi sono tranquillizzata un attimo, e ho visto l'uscita, mi son voltata per una foto. Tutto sembrava tranquillo...
    A sinistra una foto del dentro, a destra una foto del fuori.
     

    Questa era come...sarebbe dovuta essere la setlist....mancavano ancora 13 canzoni!!!!!! Maledizione!!!

     

    Gente allibita in mezzo al cortile, disorientata.... Restiamo nel cortile per una decina di minuti ma poi ci rendiamo conto che non ci faranno piu rientrare e che è finita....
    Iniziamo a uscire verso la strada, e ci accorgiamo che Tim Tom Richard e Jesse sono dietro al cancello che separa la strada dalla proprietà del locale, e stanno scusandosi e firmando autografi. Provo ad avvicinarmi ma come al solito chi si fa fare un autografo poi è restìo ad arretrare per fare posto agli altri e mi ci vuole un po' per riuscire a raggiungere la mèta. Jesse e Richard sono già lontani, ma riesco a passare il mio cd a Tom per una firma, e poi passa subito dopo Tim. Infilo il viso tra due grate del cancello e lo saluto Stick out tongue. Lui fa "Hi how are you", io non so bene che dire, non è che vada proprio benissimo. Mi faccio firmare il cd, lui si scusa per l'imprevisto, e io gli dico che tornero' a vederli a Milwaukee. Glielo devo dire due volte, forse non pronuncio bene MilwaukeeTongue Tied. Non ho capito che connessione ci sia, ma di sua spontanea volontà mi dice ..."Oggi abbiamo registrato un ep di 4 canzoni su Vinile...." Io mi illumino e sgrano gli occhi!!!! Fantastico!!!! Gli chiedo che canzoni sono e lui ride restando un po' perplesso. Gli chiedo "non me lo puoi dire???" Allora lui dice che sono 2 tratte da Strangeland, 2 tratta da una bonus track di Strangeland, e 1 vecchia canzone che non hanno mai suonato. Chiedo quando uscirà, ma lui non ne ha idea, e gli dico che seguiro' gli aggiornamenti sul sito ufficiale. Sono stata fiera del mio autocontrollo, giuro.

    La strada era un po' buia, c'era un po' di caos di gente e di auto, e dopo un po' abbiamo salutato gli amici e ci siamo allontanati....La mattina dopo mi aspettava un altro volo ben piu lungo per Milwaukee...

    In conlusione diro' che la delusione per quello che è accaduto è stata tanta, ma che è stata in parte mitigata dalla bellissima esperienza dello spettacolo radio. Ammetto che aver già visto altri concerti, e sapere che dopo due giorni ne avrei visto un altro, ha aiutato senza dubbio a placare la rabbia e la tristezza. Mi è dispiaciuto pero' per parte dei miei compagni di avventura, che erano arrivati da lontano, dopo tanto tempo di attesa, per vedere la band, e che hanno potuto solo godere di 8 canzoni.

     


    ‬‬‬  ‬‬‬  ‬‬‬ ‬‬‬  ‬‬‬  ‬‬‬ 
      ‬‬‬  ‬‬‬ ‬‬‬  ‬‬‬  ‬‬‬  a sort of rota ‬‬‬  ‬‬‬  ‬‬‬  ‬‬‬  ‬‬‬ 
  • 06-28-2012 5:18 PM In reply to

    Re: KEANE CHAT # 3

    Grazie Simona per il lungo racconto dell'avventuroso semi-concerto di Nashville. Mi dispiace che la serata sia stata rovinata dall'incendio del generatore. Per fortuna non si è trattato di un vero e proprio pericolo, anche se immagino comunque la delusione di chi era lì e magari attendeva da tanto tempo di vedere la band dal vivo. Mi auguro che i Keane inseriscano un'altra data a Nashville in questo tour per fare contenti questi fans un po' sfortunati.
    Lo scoop dell'EP in vinile mi lascia un po' perplessa. Ok, ci sarà una canzone nuova ma perchè includere tre canzoni già pubblicate?
    Grazie anche per le immagini del pre, durante e post live... ma come ha fatto Jesse ad indossare quella sciarpa nonostante l'afa?! Bellissima l'idea di scattare le foto di gruppo da avere come ricordo. Ora attendo di sapere dettagli e aneddoti curiosi sul concerto di Milwaukee.

  • 06-28-2012 6:50 PM In reply to

    Re: KEANE CHAT # 3

    Simona....ormai sei entrata nel mito!!!!!

    Cioè, qui abbiamo Tim Rice-Oxley (che è Tim Rice-Oxley Stick out tongue) che passa, ti vede, ti riconosce, ti saluta e ti racconta pure in anteprima qualcosa che hanno appena registrato.

    Ma ti rendi conto?????????

    Ti scattano foto con Tom (che, scusate, è Tom Chaplin Stick out tongueStick out tongue) con la sua mano appoggiata alla tua spalla.

    Richard e Jesse ormai hanno più foto con te che con le loro mogli/compagne (a proposito, mi piace tanto l'autoscatto con Jesse). Si esibiscono alla radio per fortunate 25 persone e tu sei lì, in prima fila. Le setlist dei concerti ormai sono tue in esclusiva, meglio se firmate. E potrei andare avanti per un bel pò.

    Che dire: innanzitutto complimenti, perchè oltre alla passione (che ci accumuna tutti qui sul forum) hai saputo aggiungere il tuo "sprint" personale e così hai potuto realizzare più volte quello che per molti di noi rimane ancora un sogno. Poi....ancora....GRAZIE....perchè quello che vivi riesci a "trasferirlo" a noi in modo esauriente e, soprattutto, molto simpatico e così ci fai sentire più vicini ai ragazzi. E, per ultimo, avanti così!! Sei la nostra avanguardia e ci rappresenti tutti più che degnamente.

    Ora vado a leggere i resoconti di NY e Philadelphia.

    P.S. ma davvero il mix Strangeland/OTR funziona bene? Cosi d'istinto non avrei detto.

    These are the days we've been working for...
  • 06-28-2012 8:55 PM In reply to

    • sim163
    • Top 25 Contributor
    • Joined on 07-31-2008
    • Firenze, Italia
    • Posts 4,932

    Re: KEANE CHAT # 3

    blueberrynight:
    Ok, ci sarà una canzone nuova ma perchè includere tre canzoni già pubblicate?
    E chi lo sa, me lo son domandata pure io. Ricordo che appena Tim ha iniziato a dirmelo, ho cercato di appellarmi a tutte le mie forze zen per cogliere ogni parola e ricordarmela  perche' il mio cervello ha il vizio di [ahhhhhh l'Italia ha segnato il secondooooo...scusate, ho la tv in sottofondo...] andare in stand-by quando ce l'ho davanti.

    blueberrynight:
    ma come ha fatto Jesse ad indossare quella sciarpa nonostante l'afa?!
    Chi lo sa...pero' lui veniva dal fresco del locale, aveva un po' di autonomia. Quelle sciarpe erano meravigliose, Debbie ne ha consegnata una a testa, e tutti son stati così gentili da indossarla per una foto ricordo con lei. Sono di una gentilezza inaudita.

    annialvento:

    Cioè, qui abbiamo Tim Rice-Oxley (che è Tim Rice-Oxley Stick out tongue) che passa, ti vede, ti riconosce, ti saluta e ti racconta pure in anteprima qualcosa che hanno appena registrato.

    Ma ti rendi conto?????????

    shhhhh zittooooo %&£, oddio lo so, non me ne capacito nemmeno io. Mi sento così fortunata. O forse ha voluto farmi uno scherzo e raccontarmi una balla??Hmm
    annialvento:
    Le setlist dei concerti ormai sono tue in esclusiva, meglio se firmate.

    Non sempre riesco ad afferrarne una. Di solito mi apposto sotto il palco dopo lo spettacolo, e chiedo ai signori che mettono via gli strumenti. Purtroppo il nuovo staff che accompagna la band pare non essere troppo accomodante, sono un po' antipatici ecco...Alcuni fans mi han detto che addirittura a qualcuno è stato detto che non possono dare le setlist ai fans...stupidaggini...lo han sempre fatto! Ad esser sincera a Philadelphia ero così vicina al palco (che non aveva barriera metallica) che me la son staccata da sola allungando un braccio sotto il microfono di Tom Stick out tongue e quando sono usciti me la son fatta firmare Embarrassed (è stato lì che Richard ha scritto il nome senza bisogno di suggerimento Indifferent). Eccola qui
    (Setlist Philadelphia)...Oddio AtlanticBroken Heart



    Grazie a tutti e due per aver letto la mia divina commedia concertistica, e di aver apprezzato. Mi sono dimenticata sicuramente centinaia di particolari in quello che ho raccontato, riaffiorano ogni tanto guardando le fotografie o leggendo i commenti degli altri fans presenti. ...
    Ad esempio a Philadelphia ricordo che Tim stava firmando autografi e aveva il tourbus alle spalle. Stava per battere una testata micidiale sullo specchietto spostandosi da un fan all'altro, e abbiamo gridato tutti insieme che facesse attenzione. Si è voltato con un "ohhh" accorgendosi del pericolo imminente per la testa, dicendo poi con tono rassegnato una cosa tipo " ok, tanto non c'è niente dentro" Tongue Tied - E' partito ovviamente un coro di booooooo. Ma scherziamo??

    Per rispondere a Marco, Strangeland/On The Road funzionano b-e-n-i-s-s-i-m-o. Strangeland è cantata come a rallentatore, e poi finisce e quando ti senti in pace e rilassato, attacca il panico di On The Road, e senti tutto esageratamente amplificato, dentro di te intendo, non parlo di audio.
    Questo è il Strangeland/OTR di ieri...santo cielo, mi sento male..guardate anche Tim come muove la testolina vuota!!. http://www.youtube.com/watch?v=MiKTyZisUmA

    Beh ora vado a calmarmi un po', mi è tornata l'agitazioneStick out tongue.

     


    ‬‬‬  ‬‬‬  ‬‬‬ ‬‬‬  ‬‬‬  ‬‬‬ 
      ‬‬‬  ‬‬‬ ‬‬‬  ‬‬‬  ‬‬‬  a sort of rota ‬‬‬  ‬‬‬  ‬‬‬  ‬‬‬  ‬‬‬ 
  • 06-29-2012 10:07 AM In reply to

    Re: KEANE CHAT # 3 - I KEANE IN ITALIA: BOLOGNA 26/10/2012!

    Indifferent Ragazzi, preparate le valigie perchè in autunno si parte!!!!! Indifferent

    Direttamente da Keanemusic il prossimo European Tour:

    OCTOBER
    Sat 13 - Forum de Beyrouth, Beirut, Lebanon
    Mon 15 - Capitol, Offenbach, Germany
    Tue 16 - Heineken Music Hall, Amsterdam, The Netherlands
    Wed 17 - Olympia, Paris, France
    Fri 26- Estragon Club, Bologna, Italy
    Sat 27 - Hallenstadion, Zurich, Switzerland
    Mon 29 - Hala Tivoli, Ljubljana, Slovenia
    Tue 30 - Petofi Hall, Budapest, Hungary
    Wed 31 - Gasometer, Vienna, Austria

    NOVEMBER
    Fri 02 - Lucerna Music Hall, Prague, Czech Republic
    Sat 03 - Tempodrom, Berlin, Germany
    Sat 10 - Docks, Hamburg, Germany
    Mon 12 - Munchenbryggeriet, Stockholm, Sweden
    Tue 13 - Sentrum Scene, Oslo, Norway
    Wed 14- The Grey Hall, Copenhagen, Denmark
    Fri 16 - Den Atelier, Luxembourg, Luxembourg
    Sat 17 - Cirque Royale, Brussels, Belgium

    Scusate, non sono in me... sto tremando Crying

  • 06-29-2012 12:39 PM In reply to

    Re: KEANE CHAT # 3 - I KEANE IN ITALIA: BOLOGNA 26/10/2012!

    Finalmente si può dire!!

    Keane in Italia dopo 6 lunghi anni!!!!

    L'Estragon è un buon locale con decenti alberghi nei paraggi per chi viene da fuori.

  • 07-02-2012 4:48 PM In reply to

    • sim163
    • Top 25 Contributor
    • Joined on 07-31-2008
    • Firenze, Italia
    • Posts 4,932

    Re: KEANE CHAT # 3

    Qualche foto della band dal blog di Keanemusic...durante la registrazione di un ep su vinile...

    Richard: "Just as I thought Nashville couldn't get any cooler, it did... we went to United Record Pressing, where we recorded a 4-track acoustic session, entirely analogue - mixed straight onto tape with no electronic effects whatsoever - the reverb was recorded with a speaker and microphone in a stairwell, and the delay was a tape-delay running while we recorded. Much of the equipment belongs to long-time friend of ours, Mr Brendan Benson, and we were really happy that he dropped by to catch up. We'll do a story on the recording at some point, but we recorded 4 tracks, two of which we have never played before in any form."

    Quindi è vero!!! Non ho le visioni Stick out tongue I Keane a Nashville hanno registrato in analogico (su vinile) quattro tracce  in versione acustica. O Tim si è confuso nel dirmelo, o ho capito io, perche' a quanto si legge dalle parole di Richard, tra le 4 tracce, sono ben due le canzoni che non abbiamo ancora mai sentito! Spero che ci facciano anche la cortesia di realizzare una versione ditigale in pm3 perche' anche se prendo i vinili dei Keane giusto per collezione, il mio vecchio giradischi è a Firenze a casa di mia mamma...e non funziona neppure troppo bene Tongue Tied 


     

     


    ‬‬‬  ‬‬‬  ‬‬‬ ‬‬‬  ‬‬‬  ‬‬‬ 
      ‬‬‬  ‬‬‬ ‬‬‬  ‬‬‬  ‬‬‬  a sort of rota ‬‬‬  ‬‬‬  ‬‬‬  ‬‬‬  ‬‬‬ 
  • 07-02-2012 8:35 PM In reply to

    • sim163
    • Top 25 Contributor
    • Joined on 07-31-2008
    • Firenze, Italia
    • Posts 4,932

    Re: KEANE CHAT # 3

    Ho messo qualche foto carina nel post precedente, e una novità interessante...ma ora...anche se la vostra mente vaga dolcemente verso quello che succederà a Bologna tra qualche mese pensavo di postare il mio ricordo dell'ultimo concerto al quale ho assistito qui negli Stati Uniti: Milwaukee. Raccontare gli eventi e le emozioni questa volta mi porterà ancora più felicità, sapendo che molti di voi potranno a breve sperimentare in prima persona le stesse sensazioni e godere di una meravigliosa giornata di emozioni musica e nuovi amici. Come al solito sembrerà piu' un diario che una review....

    Il giorno del concerto, il 23 giugno, mi sveglio abbastanza presto, in preda a keanestress acuto (ti svegli e anche se sono le 6 di mattina non riesci più a prendere sonno) e vengo a sapere che un gruppo di fans (di Keaneshine.com) è gia' sul posto e quindi, rassicurata dal fatto che saro' almeno in compagnia, mi preparo con calma e mi dirigo a piedi verso il “Pabst” che dista pochi minuti dal mio hotel.
    Alle 9.30 sono già sul posto e la compagnia si dimostra da subito piacevole, e via via che si aggiungono nuovi fans, tra abbracci nel rincontrare i vecchi e presentazioni per socializzare con i nuovi, prosegue l'attesa.
    Niente a che vedere con Nashville. Siamo in pieno centro in una zona frequentata e ben servita (cosa fondamentale se non vuoi ritrovarti a dover fare la pipì dietro a una siepe, o camminare per 40 minuti alla ricerca di un bar, o se ti viene fame e vuoi uno snack). Siamo protetti dal sole (e dalla temutissima pioggia che pero' per fortuna non si presenta) da un bel portico, su un ampio marciapiede, e una piacevole brezza raffresca la giornata. Siamo quasi al confine con il Canada e mi sembra un paradiso paragonato alla calda sperduta e polverosa location di due giorni prima.


     Se un'attesa di 10 ore puo' spaventare, sappiate che nelle giuste condizioni e con una piacevole compagnia, la lunga giornata puo' trasformarsi in una fantastica avventura, o almeno è così che io l'ho vissuta (e non mi riferisco solo a questo concerto in particolare). Vedi passare due fans con i quali hai scambiato poco prima due parole, che salutando annunciano di andare alla ricerca di un bagno o di un posto per prendere un caffé, e allora ti alzi con un “quasi quasi vengo anche io” e ti unisci al gruppo, e lungo la strada fai conoscenza e fai due chiacchiere. C'è chi va a comprare qualcosa al negozio di alimentari e torna con una confezione di dolcetti per i “vicini di coda”, e c'è chi, come in questa occasione, si porta un ipod e due piccole casse mettendo canzoni dei Keane. Ricordo che eravamo in cerchio in 5 o 6 a parlare e poi piano piano ci siamo messi a sussurrare i testi, e poi la voce è cresciuta, fino a quando non siam partiti con un canto vero e proprio, con tanto di backing vocals improvvisati, fantastico! Uno dei miei momenti preferiti di quelle ore di attesa.
    Questa l'ho fatta poco dopo la performance canora Stick out tongue piazzando la macchina fotografica con autoscatto sul cemento, ispirandomi ad una foto simile già scattata in occasione di un concerto di diversi anni fa a Barcellona...qualcuno di voi se la ricorderà..


    Davanti al teatro era parcheggiato già dal mattino un bus, e intorno alle 15.30 ne è arrivato un secondo e da li, a pochi metri dalla fila, sono usciti nell'ordine Richard, Tim, Jesse e Tom. I primi due si son soffermati con i fans, ma c'era un po' di folla e sono riuscita solo ad avvicinare Richard. Tim aveva gli occhialoni e una barbetta adorabile!!!...l'incontro sarebbe potuto trasformarsi in tragedia Crying.

    Tom è uscito per ultimo raggiungendo velocemente la porta del teatro, protetto da Colin (il tour manager) che gli faceva strada, e sembrava alquanto assonnato.

    Questi sono Richard e Tim che escono dal tourbus e salutano i fans
    .

     


     

     

    Dopo circa mezz'ora alcuni fortunati fans che avevano partecipato ad un contest con estrazione a sorte (ho partecipato anche io ma non ho vinto) sono stati fatti entrare per la trasmissione radio. Prima della trasmissione radio pero' è partito il soundcheck che si sentiva dai portoni del locale. Un momento emozionante pure quello, solo che ad un certo punto son dovuta fuggire in bagno...

    Non so come si svolgerà la giornata dei Keane a Bologna, ma nella mia esperienza su diversi concerti, è successo alquanto spesso che i ragazzi si fermassero per un saluto ai fans anche in tarda mattinata, o nel pomeriggio, quando magari escono o ritornano dal pranzo, o dopo il soundcheck che di solito avviene intorno alle 3,30 – 4.00. All'Estragon, a pochi passi dall'ingresso, dove parte la fila, c'è un cancello molto grande, che è dove i bus si fermano per scaricare la strumentazione e far entrare e uscire la band, ed è lì che la band dovrebbe incontrare i fans, anche se c'è la possibilità che il cancello venga chiuso e si possa comunicare solo tramite le grate.

    Ma torniamo al racconto...Durante la giornata ho avuti molti “up and downs”, scariche di adrenalina, euforia e locuacità, alternata a (brevi per fortuna) momenti improvvisi di tranquillità e meditazione diciamo. Ora a cantare e scherzare, ora seduta in un angolo isolato in silenzio (in fase zen come la chiamo io). Penso che in certe occasioni la tensione faccia strani scherzi, ci si sente un po' poco padroni di se stessi, ma non c'è niente da temere...

    Poco dopo le 5 tornano i fans del contest tutti felici ed emozionati, ed iniziano a comparire i classici furbini, che ci son quasi sempre, e che tentano di infilarsi davanti a te; li riconosciamo da lontano per come si aggirano furtivi intorno alla testa della fila, e indichiamo loro con gentilezza che il termine della coda è nella direzione opposta, cercando di non farci sopraffare dalla rabbia e dal turpiloquio, diciamo così.
    Ore 17.30. Chi ha comprato il biglietto su keanemusic ha in mano solo una conferma di acquisto. Il biglietto è “will call”, cioè deve essere ritirato al box office il giorno dell'evento. Peccato che il sabato il box office di sabato apra alle 18.00, appena un'ora prima dell'apertura delle porte del teatro, e così mentre altri fans ci tengono il posto (anche se ormai è ben chiaro per tutti l'ordine d'arrivo) noi andiamo a fare un'altra fila davanti al box office. E' sempre stressante per me avere un “will call”, perche' c'è sempre il rischio che le porte del teatro aprano prima che tu riesca ad avere il tuo biglietto, vanificando così 10 ore di attesa nella speranza di una posizione nelle prime file.
    La prima fila non è solo una questione di vicinanza con la band, ma è avere davanti a te una barriera alla quale poterti appoggiare per riposarti un attimo, e non avere nessuno davanti che ti para la visuale o che non fa che sbracciarsi rendendoti impossibile vedere qualcosa.
    Alle 18.30 per fortuna ho il mio biglietto in mano e posso tornare in posizione.

    Quando l'ora si avvicina la tensione aumenta. Si manifesta per me quasi sempre nello stesso modo. Mi paralizzo, ed entro in fase zen pesante. Sguardo nel vuoto, o in basso, il cuore batte a 200 ma fuori sembro calma, forse semplicemente cerco di evitare l'infarto o tento di raccogliere le ultime energie. Forse è solo un accumulo di tensione, come se mi saltasse un fusibile...C'è come al solito qualcuno che mi chiede se sto bene, visto che sembra che stia per svenire. Mi sento uno schifo ed uno splendore allo stesso tempo.

    Aprono le porte ma ci conducono ancora in fila all'interno della hall del teatro, e con sommo disappunto ci accorgiamo che ci sono due portoni/ingressi: A e B, e quindi va a finire che mentre io e il “primo blocco” di fans siamo davanti al portone B, davanti al portone A c'è un altro scaglione di gente arrivata probabilmente già nel pomeriggio e l'ordine di arrivo va a farsi friggere. Aprono i portoni in contemporanea, e il nostro “apritore di porta” non fa in tempo ad aprirla tutta che i ragazzi davanti a me gli passano sotto le braccia e da ogni parte possibile, e iniziamo a correre giù per il teatro verso il palco, in due file parallele, la fila A e la fila B, che buffo se ci ripenso. In teatro bellissimo, con moquette soffitti fantastici, lampadari brillanti e sedie rivestite, e dei pazzi che corrono tipo il film “double impact” quando tutti cercano di salvarsi la pelle. Senza superare o calpestare nessuno riesco magicamente a piazzarmi davanti al palco, centrale. Arrivano tutti gli altri. Il tipo che aveva portato la musica è due file dietro a me adesso, ubriaco ma innocuo. Mentre guardo chi ho accanto, mi rendo conto di avere le mani aggrappate a dei cavi. Non c'è barriera, sono appoggiata al palco dove c'è un caos di strumenti (quelli della band di apertura e quelli dei Keane, coperti da teli).

    Passa in qualche modo un'altra ora, tra lamenti di mal di schiena e chiacchiere tra fnas, ora sono le 20.00 ed entra in scena Patrick Watson con la sua band. Apprezzabile e divertente, come la sera prima.
    Finisce il primo spettacolo dopo credo circa quaranta minuti e lo staff addetto inizia a sistemare il palco, e qui mi accorgo che la X segnata con il nastro adesivo sul pavimento che riuscirei a toccare se solo allungassi un po' il braccio, è il punto dove viene piazzata l'asta del microfono di Tom. Io e la ragazza alla mia sinistra, che ho già incontrato ad altri concerti, scoppiamo a ridere incredule.

     

    Vengono scoperti gli strumenti, piazzate bottigliette di acqua sul palco e messe setlist sul pavimento. Faccio una foto alla setlist li davanti a me e mi balzano all'occhio subito In Your Own Time, Black Rain e My Shadow, quest'ultima indicata proprio alla fine, come un secondo “bis”. Black Rain l'ho amata in versione live dal primo momento, dire che sono felice è poco. Passano i minuti, lenti...c'è musica in sottofondo, e intorno alle 21.00 si abbassano le luci ed i ragazzi entrano sul palco tra il fragore della folla, le grida e gli applausi.

     

    Attaccano subito con You are young, ed è bello sentire la folla che si scalda subito e vedere i passettini inimitabili di Tom davanti al microfono.
    Seguono due canzoni ancora ritmate Day Will Come e Bend and Break, che mi mette addosso sempre tanto entusiasmo. Non che la dia per scontata, ma sono passati così tanti anni che ogni volta mi sorprendo di come riesca a scatenarmi.


    Il ritmo rallenta un po' con Nothing In My Way, e come una cretina tutte le volte il mio cervello cerca di decidersi cosa cantare e a seconda di cosa scelgo, dirigo lo sguardo su chi fa il coretto opposto al mio. Non so, c'è un gusto perverso cantare in faccia a Tom “it's just another day, nothing in my way” mentre lui intona “for a lonely soul you're having such a nice time”.

     

    Il passaggio Strangeland/On The Road è bellissimo, ed è molto bella Strangeland cantata così lenta, con le luci soffuse. Si crea un'atmosfera unica, e il silenzio tra il pubblico (quasi sempre...) e poi l'esplosione di suono e luce di On The Road, che adoro. Tom canta e muove il braccio in avanti sul ritornello, e la folla lo segue nel gesto. La voce di Tom è la voce di Tom, sorprendente ogni volta, io provo a stargli dietro ma vengo colta da attacchi di tosse per lo sforzo e per le grida. Il ragazzo ha poi il vizio (l'ha sempre avuto) di chinarsi sulla folla e guardare in faccia la gente mentre canta, spesso lo fa quando c'è qualcuno con la macchina fotografica puntata addosso a lui nelle prime file, e il risultato dopo è sempre in genere mosso o sfocato dall'agitazione di tenere una macchina fotografica in mano in quel frangente. Avere per 8 secondi gli occhi di Tom piantati nei tuoi a meno di un metro di distanza, mentre canta tutto appassionato e sudaticcio, è un'esperienza che non so spiegare, da un lato ti senti come posseduta dalla passione canora di Mr. Chaplin, da un altro senti la testa che ti scoppia mentre dentro gridi disperato ooooooddddioooo baaaastaaaaa non ce la foooo (faccio per i non toscani). Bizzarro.

     

     

     

    Scorrono le canzoni, e arriva il momento di Black Rain. Troppo bella live, e ovviamente sul finale tutti gli occhi sono puntati su Tim e sui suoi vocalizzi, fatti apparentemente senza troppo sforzo. Sono rimasta allibita, affascinata.

     

    Anche “The Starting Line” è sempre un momento molto dolce e c'è piu' di una persona ad aver riferito di aver visto Tim commuoversi e asciugarsi una lacrimuccia. Me la sono persa, o magari era solo una lente a contatto che pizzicava (devo trovare una scappatoia, l'idea di Tim che si commuove mentre suona è davvero troppo).


    Non ho mai amato particolarmente Is It Any Wonder, ma live mi prende, e appena vedo Tim alzarsi in piedi, chinarsi in avanti, tirare la manata sul CP e iniziare a suonare, io devo saltare. Penso sia stato qui che ho preso a braccetto Sharon, accanto a me, e ci siamo messe a saltare come due sceme inondate da luci accecanti, con il caos alle spalle. Occorre ancorarsi a qualcosa o a qualcuno in quelle occasioni, e poi far baccano in due è sempre meglio. Non ho retto per tutta la canzone, non son più una ragazzina dopo tutto, e ho sempre timore di tirare qualche gomitata o di pestare i piedi a quelli accanto o dietro, ma quando ho smesso sembravo probabilmente posseduta dal maligno visto che ero tutta struffellata e sembravo uscita da un autolavaggio. Fondamentale per il gentil sesso non indossare maglie troppo scollate se non si ha intenzione di dare spettacolo. Io mi son limitata ad agganciare per sicurezza un bottone in piu' alla camicia.


    Ho rischiato anche qualche calcione... qui avevo la macchina fotografica ad altezza cintura comunque.

     

    Il tempo vola, specialmente quando sono vicino al palco e ci sono cosi tante cose da guardare, tutte le mosse di Tom e il suo entusiasmo, Jesse che saltella e rockkeggia imbracciando il basso, andando di tanto in tanto a piazzarsi di fianco o davanti a Richard, che secondo me in queste nuove canzoni ha fatto davvero un grande lavoro con la batteria, e le bizzarre espressioni di Tim e come muove la testa sollevando le spalle a ritmo di musica.


     

    Alcune foto mi son venute strane pero', Tom era davvero troppo vicino e in alto, e alcuni scatti sono un po' buffi, e mi è capitato diverse volte di avere Richard o Jesse nel mirino, premere il pulsante, e vedere poi una cosa tipo questa apparire sul display ...



    Alcune volte poi decido di fare uno scatto a Tim, in una posa normale, poi nel momento in cui scatto lui df#jòh9qp3($62@@o#àkl

     
    Approvo in pieno la maglia...Eh?? chi ha parlato??

    L'ansia e la commozione che mi pervade su Bedshaped penso sia in parte il ricordo di quando questa canzone concludeva i concerti, ma questa volta dopo un coro finale quasi perfetto (il “what do I know---what do I know---[note di piano...folla in silenzio] ...I know) è partita Sovereign Light Café, e dopo questa i ragazzi hanno salutato il pubblico e sono usciti per una breve pausa, durante la quale mi chiedo sempre che cosa fanno (Sosta al bagno? Bibita? Ripresa di fiato? Asciugatina di sudore?). Rientrano per il bis, e di nuovo un momento di calma-agitazione con Sea Fog seguita da Leaving So Soon che adoro, quando Richard attacca alla batteria mi verrebbe voglia di saltare sul palco e abbracciarlo. Su Crystal Ball temo di aver saltato di nuovo come una pazza. E' terminata anche questa canzone e ricordo di aver dato uno sguardo alla gente sfiancata e accaldata intorno a me, la band ha lasciato di nuovo il palco ringraziando e salutando.
    Ricordavo “My Shadow” come secondo bis (non ho mai visto un secondo bis dei Keane ma se c'era scritto sulla setlist...). Si è mosso un coro di “en-core en-core en-core” che mi resta sempre difficile da seguire, sarà che gridare “biiiiiiss” mi è più congeniale, ma i ragazzi non sono rientrati, e lo staff è salito sul palco per iniziare a mettere via gli strumenti.
    Un po' perplessi (almeno noi che avevamo visto la setlist) ci siamo avviati verso l'uscita, e dopo una sosta in bagno mi sono fermata allo stand del merchandise per un paio di acquisti.
    Non mi sentivo troppo bene, avevo nausea e vertigini. E' la prima volta che mi succede, penso sia stato il fatto che avevo una cassa a 15 centimetri dall'orecchio sinistro. La tipa accanto a me ha seguito il concerto con i tappini, l'ha sentito piu' che bene ed era in forma, io barcollavo.
    Richard ci ha poi detto che non hanno potuto suonare My Shadow perche' quando hanno lasciato il palco erano le 10.58 e il regolamento del locale (o della città, non ricordo) non permette di andare oltre le 11.00, e poi a quanto pare si era fatto un po' male ad un polso.

    Un po' barcollante mi sono avviata verso la folla in attesa della band, scambiando i primi commenti a caldo con gli amici. I ragazzi sono usciti quasi subito purtroppo (dico purtroppo perche' fuori c'era ancora una folla esagerata di fans). Jesse l'ho mancato di nuovo.... Sono poi arrivati Richard, Tim e Tom.
    Avevo almeno tre domande per Tim riguardanti i testi del nuovo album (nelle 10 ore di attesa, durante uno dei momenti zen le avevo pure iniziate a scrivere negli spazi bianchi di una delle pagine di giornale sulle quali ero seduta, che stress), mi ero ripromessa di fargliele, ma nei concerti precedenti benche' avessi avuto occasione di parlarci con calma vista la poca folla (se si esclude Nashville) mi era mancato il coraggio, o il self control. Non ti mette affatto a disagio nell'atteggiamento, ma capitemi, è Tim Rice-Oxley e il fatto di averlo già incontrato altre volte non cambia niente. Non è solo il fatto che è dotato di una bellezza disarmante quasi sovrannaturale, quello è il meno, ma è proprio sapere che è Tim. C'è chi lo vede e lo abbraccia, io lo vedo e mi manca il fiato, o dico stupidaggini. Purtroppo anche in questa occasione c'era molta folla, e quando è arrivato il mio turno ho fatto firmare una cosa (un freesbee di Strangeland che si illumina al buio...fantastico), e poi per il secondo concerto consecutivo sono riuscita a esprimere due concetti in modo chiaro senza balbettare, non riuscendo pero' a fare le domande visto che c'era decisamente troppa gente in attesa e mi ci sarebbero voluti cinque minuti. Con il primo concetto l'ho rassicurato sul fatto che quello fosse il mio ultimo concerto, e lui mi fa...”no come? L'ultimo ultimo per sempre??”. Ohhhh non scherziamo!!! Ho precisato “di questo tour”, scusandomi pure di essere sempre nel mezzo (per cosa poi..??pago il biglietto!) ed è stato abbastanza carino da concedermi un sorriso rassicurante e ringraziarmi per averli seguiti in tour.

     

    Penso che ringraziare la tua band preferita per la loro musica sia la cosa piu' scontata, nel senso di fondamentale, da dire, il principale motivo per il quale dovresti essere li ad incontrarli, e per assurdo non ero mai riuscita a dire questa cosa, assurdo. Quindi, prima di voltare le spalle ed andare via gli ho detto una cosa tipo.. “Senti...ogni volta che provo a dirti qualcosa non trovo le parole, dico stupidaggini e sono presa dal panico, ma la cosa piu' importante che volevo dire è quanto amo la vostra musica e che vi ringrazio per questo” EVVAIIIII al diciassettesimo ce l'ho fatta! E' forse suonata lo stesso come una stupidaggine visto come ho messo il discorso, ma ce l'ho fatta! Forse è per quello che finalmente per la prima volta ho una foto con Tim dove non sembro pietrificata!

    Richard l'avevo già monopolizzato a New York e Philadelphia e l'ho solo salutato e chiesto l'autografo sul freesbee, mentre sono riuscita miracolosamente a farmi al volo una firma da Tom, che ha concesso pochissime foto e non si è trattenuto per domandine varie. Veloce, ma sorridente e felice.

     

    Mi sono avviata a piedi con un gruppetto di otto persone che conoscevo alla ricerca di un posto dove mangiare a quell'ora tarda, e ce l'abbiamo fatta! Vertigini e nausea sono stranamente un po' passati... L'unica persona che di noi aveva la macchina si è gentilmente offerta di accompagnare me e gli altri all'hotel, e contravvenendo probabilmente ad un paio di leggi abbiamo quasi sicuramente raggiunto il guinnes dei primati di numero di keanefans in un'auto, visto che davanti erano in due, mentre dietro eravamo in 6: quattro seduti (un po' schiacciati l'uno sull'altro) e due sdraiati e incastrati su di noi. Abbiamo pianto dal ridere per quei brevi 5 minuti di percorso.

    Il mattino successivo, domenica, eravamo ancora tutti in città, e ci siamo dati appuntamento per mangiare qualcosa prima di ripartire ognuno verso la propria mèta. Tom Tim Richard e Jesse non c'erano più ma c'eravamo tutti noi con le nostre magliette Keane, stanchi e assonnati ma felici.

    E ora...attendo i vostri racconti...Wink


    ‬‬‬  ‬‬‬  ‬‬‬ ‬‬‬  ‬‬‬  ‬‬‬ 
      ‬‬‬  ‬‬‬ ‬‬‬  ‬‬‬  ‬‬‬  a sort of rota ‬‬‬  ‬‬‬  ‬‬‬  ‬‬‬  ‬‬‬ 
  • 07-02-2012 9:08 PM In reply to

    Re: KEANE CHAT # 3

    Simona.......una sola parola......GRAZIE!!!!!!

    L'ho letto tutto di un fiato e mi è piaciuto tantissimo questo resoconto....forse il più completo e sentito di tutti i tuoi.

    Non ho più parole per definirti perchè, se è vero che hai avuto tantissime occasioni per vedere i Keane, riesci sempre a raccontarlo e a raccontarti in modo coinvolgente e troppo troppo divertente.

    P.S. non è vero però che questo è stato l'ultimo concerto che vedrai del loro tour. Non manca ancora B.....a? Wink

    These are the days we've been working for...
  • 07-02-2012 9:56 PM In reply to

    Re: KEANE CHAT # 3

    Ho guardato le foto scattate da Richard durante la tournee americana e ho notato due chicche.

    Una delle 4 canzoni registrate su vinile potrebbe essere Fly to Me

    Quella ragazza con le braccia alzate e la camicia a scacchi blu e rossi che sta in prima fila alla sinistra di Tom mi dice qualcosa......Confused

    These are the days we've been working for...
  • 07-02-2012 10:43 PM In reply to

    Re: KEANE CHAT # 3

    Ma Fly to me è già una b-side esistente. Perchè reinciderla di nuovo??? Mi piacerebbe sentirla in un'altro modo ,si, ma non succederà se non dal vivo magari.
  • 07-02-2012 11:29 PM In reply to

    • keania
    • Top 75 Contributor
    • Joined on 08-14-2008
    • ORGOGLIOSAMENTE ISCRITTA DAL 21 /01/05
    • Posts 1,975

    Re: KEANE CHAT # 3

    MA IL 26 OTTOBRE I KEANE SONO A BOLOGNAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA??????

    I didn't know what you thought of that night I was torn from you
    When we thought about things we were gonna do
    We were wide eyed dreamers and wiser too
  • 07-03-2012 1:45 AM In reply to

    • sim163
    • Top 25 Contributor
    • Joined on 07-31-2008
    • Firenze, Italia
    • Posts 4,932

    Re: KEANE CHAT # 3

     

    keania:
    MA IL 26 OTTOBRE I KEANE SONO A BOLOGNAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA??????
    Confused dici? Cosa te lo fa pensare? Cool Programmi per un viaggetto? E' stato aperto un thread apposito Cristina, c'è già grande fermento per i preparativi!!!

    annialvento:
    P.S. non è vero però che questo è stato l'ultimo concerto che vedrai del loro tour. Non manca ancora B.....a? Wink
    EmbarrassedMa io quel giorno non lo sapevo....Su questa cosa ci devo lavorare ancora un po' pero'...Stick out tongue Speriamo Confused

    annialvento:
    Una delle 4 canzoni registrate su vinile potrebbe essere Fly to Me
    Sono confusa...anche io ho visto quell'immagine ma non capisco...quello che mi ha riferito Tim non torna molto con quello che ha scritto Richard su Keanemusic "but we recorded 4 tracks, two of which we have never played before in any form" Ricordo distintamente che Tim mi ha detto che c'era solo un brano mai suonato prima, poi due erano tracce del nuovo album, una era tratta dalla versione estesa di Strangeland. E poi adesso sbuca fuori pure Fly To Me Hmm. Tim ha un po' la testa tra le nuvole alcune volte, ma io son sicura di quello che ho sentito...ma forse non ho fatto abbastanza esercizio zen quella sera. Ora son curiosa come una scimmia....

    annialvento:
    Quella ragazza con le braccia alzate e la camicia a scacchi blu e rossi che sta in prima fila alla sinistra di Tom mi dice qualcosa......Confused
    Oooops..Beccata!!!! Big Smile Grazie della foto!!! Che emozione! A dire il vero mi son vista anche in altre due, sempre nel blog di Richard, e in tutte sembro la testimonial di un deodoranteStick out tongue

     

    ‬‬‬  ‬‬‬  ‬‬‬ ‬‬‬  ‬‬‬  ‬‬‬ 
      ‬‬‬  ‬‬‬ ‬‬‬  ‬‬‬  ‬‬‬  a sort of rota ‬‬‬  ‬‬‬  ‬‬‬  ‬‬‬  ‬‬‬ 
  • 07-03-2012 4:09 PM In reply to

    • keania
    • Top 75 Contributor
    • Joined on 08-14-2008
    • ORGOGLIOSAMENTE ISCRITTA DAL 21 /01/05
    • Posts 1,975

    Re: KEANE CHAT # 3

    Grazie mitica Simona!!!!!Si si PROGRAMMONI per un viaggetto :)Sperando che la sfiga maledetta non mi perseguiti.......PROGRAMMO PROGRAMMO:)Ne approfittoper ringraziarti del ''reportage'' favoloso!!!!!!

    I didn't know what you thought of that night I was torn from you
    When we thought about things we were gonna do
    We were wide eyed dreamers and wiser too
  • 07-03-2012 7:50 PM In reply to

    • keania
    • Top 75 Contributor
    • Joined on 08-14-2008
    • ORGOGLIOSAMENTE ISCRITTA DAL 21 /01/05
    • Posts 1,975

    Re: KEANE CHAT # 3

    E' con vero piacere che vi annuncio che m sono appena accorta che da questa settimana e' in tv SOVEREIGN LIGHT CAFE delizia per i miei occhi e le mie orecchie............continuo a dire che e' la piu' bella dell'album:)

    I didn't know what you thought of that night I was torn from you
    When we thought about things we were gonna do
    We were wide eyed dreamers and wiser too
  • 07-03-2012 8:14 PM In reply to

    Re: KEANE CHAT # 3

    keania:
    da questa settimana e' in tv SOVEREIGN LIGHT CAFE

    Dove?????? Ma perchè io non riesco mai a beccare nulla?

    keania:
    continuo a dire che e' la piu' bella dell'album:)

    E mi sa che hai ragione Big Smile

    These are the days we've been working for...
  • 07-03-2012 10:08 PM In reply to

    • keania
    • Top 75 Contributor
    • Joined on 08-14-2008
    • ORGOGLIOSAMENTE ISCRITTA DAL 21 /01/05
    • Posts 1,975

    Re: KEANE CHAT # 3

    annialvento:

    keania:
    da questa settimana e' in tv SOVEREIGN LIGHT CAFE

    Dove?????? Ma perchè io non riesco mai a beccare nulla?

    keania:
    continuo a dire che e' la piu' bella dell'album:)

    E mi sa che hai ragione Big Smile

    SU DJ TV:)NE HANNO 2 IN PLAYLIST:QUESTA E SBTN;)Su MTV invece per il momento c'e' solo SBTN ma non ne sono certa che non ci sia anche li la REGINA (SLC)....mi arrogo il diritto di chiamarla regina perche' l'adoro,le sensazioni meravigliose che questa canzone mi dona sono indescrivibili al normale genere umano non keaniano...ma voi so che mi capite e condividete:)e sapessi come l ho scoperto che slc e' in tv!!!stavo guardando i video su dj tv vedo coming next ma leggo solo keane anzi leggo slc ma il mio cervello mi faceva leggere sbtn pero' gia' in testa canticchiavo slc prima ancora che la song partisse e appena inizia ancora non ci faccio caso ero tranquilla.....al che al secondo verso della canzone urlo e dico:MA E' SLC NON CI POSSO CREDERE....mentre il mio dito per la gioia della mia famiglia pigiava sempre piu' volume on:)

    I didn't know what you thought of that night I was torn from you
    When we thought about things we were gonna do
    We were wide eyed dreamers and wiser too
  • 07-04-2012 2:18 PM In reply to

    Re: KEANE CHAT # 3

    Grazie veramente di cuore Simona per tutti questi resoconti sui concerti che hai visto dei Keane!!! Il mio preferito , anche se tutti belli, è stato quello di Milwakee , è stato molto dettagliato e ricco di foto e poi ho capito che rispetto  all'altra località qui faceva meno caldo e si stava meglio!

    La tua foto abbracciata con mister Tim è stupenda, come siete belli , tu sei davvero raggiante in viso, si vede che eri felice!!!

    Un salutone cara Simona e grazie ancora!!! 

    Sabrina v. da Catania, Sicilia
  • 07-04-2012 8:44 PM In reply to

    • keania
    • Top 75 Contributor
    • Joined on 08-14-2008
    • ORGOGLIOSAMENTE ISCRITTA DAL 21 /01/05
    • Posts 1,975

    Re: KEANE CHAT # 3

    Ehi Simo ho guardato con piu' calma le tue keane foto e ho notato che in quella in cui Tom ti abbaraccia ....uhmmm stringe un pochetto di piu' l'altra ragazza .....forse temeva una reazione da parte di Tim???????Ma perche' ti sei fatta mettere la mano sulla spalla??????grrrrrrrrrrrrrrrrrr......scherzo ....anzi com'e' la sensazione????:)e com'e' che sei rimasta in posizione verticale e non sei svenuta?????:)

    I didn't know what you thought of that night I was torn from you
    When we thought about things we were gonna do
    We were wide eyed dreamers and wiser too
Page 1 of 10 (186 items) 1 2 3 4 5 Next > ... Last »
Powered by Community Server (Commercial Edition), by Telligent Systems